Chiesa abbaziale di Santa Maria Maggiore

La chiesa di Santa Maria Maggiore è in stile gotico-cistercense: costruita dai monaci seguaci di S.Bernardo fu consacrata nel 1121. La chiesa, riedificata sui ruderi di un precedente edificio, era annessa tramite un chiostro a un monastero e fu cattedrale di Ferentino. Sorge sull’area di un antico terrazzamento poligonale ed è sicuramente una delle più belle ed eleganti chiese gotiche del Lazio. La facciata è ornata da tre rosoni, corrispondenti alle tre navate. Il grande rosone centrale ha dodici raggi, simbolo dei dodici apostoli ed è sormontato da un bassorilievo in marmo del Redentore; ai lati, due piccoli rosoni danno luce all’interno. Anche la facciata posteriore della chiesa é abbellita da un altro grande rosone e da una bifora che illuminano la grande abside. L’interno della chiesa è scandito da due file di ampie arcate a sesto acuto che poggiano su pilastri a sezione rettangolare; raffinato e solenne il transetto, coperto da volte a crociera sostenute da eleganti pilastri a fascio, che innalzano lo sguardo verso l’alto. Interessantissimo il telamone-acquasantiera che porta sulla mensola una iscrizione in volgare V PESA (ah pesa!). Sulla mensola è inciso anche il giglio, lo stemma del comune di Ferentino. Un corto tiburio ottagonale, reso aereo da ampie finestre si imposta sul tetto in corrispondenza della crociera centrale del transetto.

Foto: Photo Studio Bernola
Chiesa abbaziale di Santa Maria Maggiore - Ferentino

Se vuoi segnalare un'inesattezza sulla fonte di questo monumento clicca qui

* Le voci contrassegnate con l'asterisco sono obbligatorie

Allegato

Informativa ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. 196/2003

In conformità alle disposizioni previste dall'art.13 del D.Lgl. 30.6.2003 n° 196 - "codice della privacy" vi informiamo che:

Le informazioni in nostro possesso sono relative ai dati di navigazione (non direttamente identificativi e trattati esclusivamente ad uso statistico) e ai dati personali volontariamente forniti dagli utenti attraverso i moduli di contatto del sito.

I dati raccolti sono trattati in via esclusiva da Geoplan S.r.l., per le proprie finalità istituzionali e statistiche, nonchè per poter erogare i servizi richiesti dall'utente.

Geoplan S.r.l. si impegna a non diffondere i dati in suo possesso a terzi.

Geoplan S.r.l. non è in possesso e non tratta dati sensibili o giudiziari.

Il responsabile del trattamento dei dati raccolti è identificabile nel legale rappresentante di Geoplan S.r.l..

Ai sensi dell'art. 7 del codice della privacy, il titolare dei dati ha diritto d'accesso ai suoi dati personali e potrà richiedere, in qualsiasi momento ed in modo gratuito:

la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità del loro trattamento.

l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati, nonchè la loro modifica o cancellazione.

* Le voci contrassegnate con l'asterisco sono obbligatorie

Chiesa abbaziale di Sa...
Ferentino

* Le voci contrassegnate con l'asterisco sono obbligatorie

Informativa ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. 196/2003

In conformità alle disposizioni previste dall'art.13 del D.Lgl. 30.6.2003 n° 196 - "codice della privacy" vi informiamo che:

Le informazioni in nostro possesso sono relative ai dati di navigazione (non direttamente identificativi e trattati esclusivamente ad uso statistico) e ai dati personali volontariamente forniti dagli utenti attraverso i moduli di contatto del sito.

I dati raccolti sono trattati in via esclusiva da Geoplan S.r.l., per le proprie finalità istituzionali e statistiche, nonchè per poter erogare i servizi richiesti dall'utente.

Geoplan S.r.l. si impegna a non diffondere i dati in suo possesso a terzi.

Geoplan S.r.l. non è in possesso e non tratta dati sensibili o giudiziari.

Il responsabile del trattamento dei dati raccolti è identificabile nel legale rappresentante di Geoplan S.r.l..

Ai sensi dell'art. 7 del codice della privacy, il titolare dei dati ha diritto d'accesso ai suoi dati personali e potrà richiedere, in qualsiasi momento ed in modo gratuito:

la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità del loro trattamento.

l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati, nonchè la loro modifica o cancellazione.